RELYENS SIGLA CINQUE PARTENARIATI TECNOLOGICI ESCLUSIVI PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DELLE ATTIVITÀ DEGLI OPERATORI SANITARI E TERRITORIALI

Relyens, gruppo mutualistico europeo di riferimento nel settore assicurazione e gestione rischi per gli operatori sanitari e territoriali, rafforza il suo approccio globale ai rischi proponendo soluzioni di prevenzione basate sull’utilizzo dei dati e dell’intelligenza artificiale

 

Le nuove soluzioni sono offerte grazie a cinque partenariati esclusivi siglati con partner tecnologici di prim’ordine e focalizzati su 3 aree di rischio: rischi informatici e loro prevenzione tramite CyberMDX e aDvens, rischi clinici e medici tramite Caresyntax e CLEW, rischi per il personale tramite Amalfi. Questi partner condividono con Relyens lo stesso impegno: proteggere le attività di tutti gli operatori sanitari e territoriali che agiscono al servizio di pazienti e cittadini.

Dati per identificare, anticipare e limitare i rischi aziendali e i rischi informatici

Il rilevamento e l’analisi dei rischi costituiscono la principale fonte di informazioni per anticipare e prevenire eventuali sinistri. Non si tratta più solo di assicurarli, ma di evitarli.

In qualità di Risk Manager, partner dei propri soci e clienti, Relyens fornisce da tempo una comprensione dei rischi fondata sulle ispezioni in situ, sull’analisi dei sinistri o sulle cause dell’assenteismo del personale. Ai rischi tradizionali legati agli interventi medici o alla pratica professionale si aggiungono rischi più globali, come il rischio informatico, che possono avere un impatto su tutti i livelli di un’organizzazione.

L’analisi dei dati, l’uso di strumenti di intelligenza artificiale, la velocità di elaborazione e i progressi tecnologici offrono ormai la possibilità di ridurre o addirittura evitare i rischi connessi all’attività, contribuendo nel contempo all’efficienza degli operatori sanitari e territoriali.

Per Dominique Godet, CEO del gruppo Relyens: “Questi partenariati rispondono perfettamente alla nostra ambizione di contribuire sempre di più a proteggere le attività dei nostri soci e dei nostri clienti. Oggigiorno la tecnologia consente di analizzare i dati, identificare e prevedere i rischi molto prima di quanto è stato possibile finora. Ci consente di approfondire la nostra visione globale dei rischi, offrendo soluzioni innovative sviluppate con partner tecnologici di prim’ordine che comprendono le specificità degli operatori sanitari e territoriali”.

 

Dominique Godet, CEO del gruppo Relyens

 

Cinque partenariati tecnologici esclusivi per affiancare i clienti Relyens nella gestione dei rischi

Nella convinzione che i rischi in ambito sanitario o specifici degli enti locali siano rischi peculiari e che le esigenze dei clienti stiano evolvendo verso una maggiore personalizzazione e valorizzazione, Relyens rafforza il suo approccio grazie a cinque partner internazionali focalizzandosi su tre aree di rischio prioritarie:

Rischio informatico, con:

  • CyberMDX, piattaforma di sicurezza informatica destinata all’identificazione e alla prevenzione dei rischi informatici specifici delle strutture sanitarie;
  • Advens, 1° pure player francese nel settore della sicurezza informatica, scelto da Relyens per supportare l’implementazione delle proprie soluzioni informatiche, assicurare una protezione ottimale degli operatori sanitari e territoriali;

Rischio clinico e medico, con:

  • Caresyntax, piattaforma tecnologica finalizzata a ridurre il rischio chirurgico;
  • CLEW, piattaforma tecnologica predittiva destinata al miglioramento delle cure e dell’attività medica;
  • Amalfi, piattaforma tecnologica destinata al controllo dei flussi di attività delle strutture sanitarie.

Rischi del personale, con:

  • Amalfi, per prevenire e prevedere eventi su scala locale e territoriale, in particolare l’assenteismo.

Ad eccezione della partnership con aDdvens, gli altri partenariati tecnologici prevedono una partecipazione al capitale in ciascuna delle strutture partner. Questi partenariati rientrano nell’ambito dell’attuazione del Piano strategico Relyens2021, dove uno dei pilastri è lo sviluppo dell’offerta di gestione del rischio presso i propri clienti e i soci in Europa (Francia, Germania, Spagna e Italia); un’offerta globale, che coniuga assicurazione e servizi, unica sul mercato. Queste partnership consolidano così la posizione di riferimento di Relyens e rafforzano la sua offerta di valore attraverso i due marchi di riferimento: Sham® per gli operatori sanitari in Europa e Sofaxis®, per gli enti locali in Francia.

Commercializzate sin da ora da Relyens, le soluzioni Sham® +CyberMDX+aDvens e Sham® +Caresyntax rappresentano per gli operatori sanitari un’opportunità per ottimizzare le prestazioni e la sicurezza delle loro attività, coniugando soluzioni tecnologiche, gestione dei rischi e assicurazioni. Il Gruppo amplierà presto la sua offerta commercializzando le soluzioni derivanti dai partenariati con Amalfi e CLEW.

Questi ultimi si aggiungono alla collaborazione avviata nel 2016 con HEVA, società specializzata nel trattamento di dati sanitari e dati medico-economici in Francia e società partner nella quale il gruppo aveva anche acquisito una partecipazione a settembre 2019.

Le cinque società partner di Relyens

Fondata nel 2017, CyberMDX è una società di sicurezza informatica la cui piattaforma consente la prevenzione di attacchi informatici per dispositivi medici e altri impianti elettronici connessi dedicati alla sanità. CyberMDX identifica e protegge le tecnologie sanitarie connesse per garantire la resilienza operativa, consentendo:

  • L’automazione dell’inventario dei sistemi connessi
  • La gestione e la messa in sicurezza intelligente delle implementazioni dell’IoT in ambito ospedaliero
  • La ricerca di vulnerabilità e il monitoraggio del traffico di rete avvalendosi dell’intelligenza artificiale
  • L’analisi operativa dell’utilizzo delle tecnologie connesse.

CyberMDX ha sede negli Stati Uniti e ha implementato con successo la sua piattaforma in diverse strutture sanitarie di prim’ordine.

aDvens, società francese costituita 20 anni fa, riunisce tutte le competenze, dalla governance alla gestione della sicurezza operativa. Con sede in Francia (Parigi, Lille, Lione, Bordeaux e Nantes), vanta oltre 300 clienti attivi in Francia e all’estero nei settori della salute e degli enti locali, ma anche dei servizi, dell’industria, della finanza e della distribuzione. aDvens offre in particolare una gamma innovativa di servizi di sicurezza informatica chiavi in mano (Security-as-a-service) che si avvale delle migliori tecnologie presenti sul mercato, rendendo la sicurezza informatica semplice, efficace e accessibile a tutti.

Fondata a Berlino nel 2013, Caresyntax ha sviluppato un ecosistema di chirurgia digitale interamente integrato che offre ai fornitori di tecnologie, alle strutture sanitarie, ai produttori di dispositivi medici e agli assicuratori dati chirurgici utilizzabili, nonché un’automatizzazione che contribuisce a ridurre i rischi chirurgici.

La piattaforma Caresyntax, che coniuga l’Internet of Things (IoT), l’analisi dei dati e le tecnologie di Intelligenza Artificiale, trasforma i dati clinici e operativi non strutturati in informazioni utilizzabili, in tempo reale, automatizzando i flussi di lavoro a supporto del processo decisionale.

Il suo utilizzo da parte del personale sanitario e amministrativo consente in particolare di:

  • Aumentare la visibilità e la comprensione dei “punti caldi” per i rischi clinici e operativi
  • Automatizzare i processi e i flussi chirurgici
  • Ottimizzare l’assegnazione e l’utilizzo delle risorse necessarie al funzionamento del blocco operatorio
  • Agevolare l’apprendimento mediante i dati grazie al confronto di indicatori di prestazione
  • Ridurre la variabilità delle prestazioni tecniche e dei risultati clinici

Caresyntax ha sede in Germania e negli Stati Uniti. La soluzione Caresyntax è attualmente utilizzata in oltre 7.000 sale operatorie e 1.800 ospedali in tutto il mondo, che rappresentano oltre 10 milioni di interventi chirurgici all’anno.

Fondata nel 2015 in Israele, CLEW sviluppa modelli predittivi sulle condizioni cliniche del paziente raccogliendo una vasta gamma di dati medici (interrogazione periodica diretta del fascicolo sanitario digitale o mediante ricezione di messaggi in tempo reale del motore d’interfaccia dell’ospedale). Inizialmente focalizzati sulla terapia intensiva, i modelli CLEW si stanno estendendo a tutte le strutture sanitarie al fine di implementare una piattaforma di controllo centralizzata. Le soluzioni sviluppate da CLEW consentono in particolare di:

  • Prendere decisioni cliniche informate
  • Migliorare i risultati e la sicurezza
  • Semplificare le cure ai pazienti
  • Ridurre il costo delle cure.

CLEW ha sede in Israele e negli Stati Uniti.

Fondata nel 2017 a Barcellona (Spagna), la società Amalfi offre strumenti di visualizzazione per il processo decisionale clinico mediante algoritmi di apprendimento automatico, per prevenire e prevedere eventi su scala locale e territoriale. Il suo utilizzo da parte delle amministrazioni sanitarie e dei dirigenti ospedalieri consente di:

  • Analizzare la mobilità delle popolazioni su un territorio e l’adeguatezza delle risorse
  • Analizzare l’evoluzione temporale dei pazienti sotto forma di traiettorie
  • Ridurre i tempi di attesa in caso di urgenza
  • Ridurre il rischio di un nuovo ricovero
  • Prevenire l’assenteismo.

 

Informazioni su Relyens

Relyens è il principale gruppo mutualistico europeo di riferimento nel settore assicurazione e gestione rischi per gli operatori sanitari e territoriali che svolge una missione di interesse generale. Con circa 1.100 dipendenti, oltre 30.000 clienti e soci e 900.000 persone coperte in 4 paesi (Francia, Spagna, Italia e Germania), Relyens ha raccolto premi per 847 milioni di euro e ha conseguito un fatturato di 456 milioni di euro nel 2018. Il Gruppo, fortemente radicato presso i clienti con i marchi Sham, Sofaxis e Neeria, sviluppa soluzioni globali su misura che uniscono soluzioni assicurative e servizi di gestione del rischio.

 

www.relyens.eu

Twitter: Relyens

Linkedin: Relyens

 

Contatti stampa

Agenzia GStrategy

Daniela Berti

bertidaniela0@gmail.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *