CORONAVIRUS, RISCHIO È ANCHE PSICOLOGICO

Paura, angoscia, forti cambiamenti di umore e stati di depressione: il Covid19 agisce anche attraverso queste vie su malati, familiari e personale sanitario. La Asl Vercelli attiva supporto psicologico.

 

Quello che segue è il Comunicato Stampa

Un numero speciale per supportare sul piano psicologico chi in questo periodo di emergenza legato al Coronavirus  ha bisogno di un aiuto per sentirsi meglio.

0161593488 è il numero a cui rispondono gli psicologi dell’Asl di Vercelli e che potrà essere contattato da operatori sanitari, pazienti in isolamento a domicilio, ricoverati in ospedale e familiari di pazienti.

Il coronavirus  – spiega la dott.ssa Patrizia Colombari, direttore del servizio di Psicologia – ha scatenato in molte persone sentimenti di paura, angoscia, a volte frustrazione, rabbia e, in alcune situazioni particolari, forti cambiamenti di umore e stati di depressione. È importante, dunque, creare le condizioni per non sentirsi soli in questo momento”.

Un servizio attivato con l’obiettivo di offrire un aiuto concreto sia agli operatori, che stanno vivendo in modo diretto una situazione di grande pressione emotiva, sia per i pazienti e familiari che al momento possono trovarsi in isolamento o comunque in uno stato di angoscia per le condizioni di salute del proprio caro.

Sono previste diverse tipologie di intervento: un colloquio psicologico e counselling per la gestione dell’ansia attraverso telefonata, skype e teams e un incontro diretto con gli operatori dell’ASL.

Per prenotare il colloquio chiamare il numero 0161593488 – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 – oppure scrivere una mail all’indirizzo: salute.organizzativa@aslvc.piemonte.it.

 

Valeria Arena

Comunicazione e Ufficio Stampa

ASL Vercelli

0161593227

3496764643

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *